Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie

Il vincitore del Premio CATAL

La società Eurovix SpA, rappresentata dalla d.ssa Luisa Bonassi, ha ritirato il Premio CAT.AL per l’Innovazione nel Settore dell’Agroalimentare, alla sua prima edizione. L’occasione è stata rappresentata dal convegno “Trend nell’Agrofood e Ruolo dei Cluster Tecnologici”.

Complimenti all’azienda!

collage LQ

Al centro, Luisa Bonassi di Eurovix riceve la targa premio del concorso CATAL dalle mani di Armando De Crinito, Direttore Vicario presso la Direzione Generale Attività produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia.
Nelle foto piccole, dall'alto a destra, Sabrina DeForge (Agropolis International), Linze Rijswijk (Oost NV), Silvia Pagani (Segretario Generale di Confindustria Lombardia) con Gianluca Carenzo (Direttore della Fondazione Parco Tecnologico Padano), Camilo Gianinazzi (Presidente di IPAD Lab)

  • Descrizione Progetto vincitore: Implementazione di un sistema di bioattivatori a livello ambientale e di un mangime complementare che agisce a livello alimentare per gli allevamenti suini così da migliorare le performance aziendali e il valore agronomico del liquame prodotto.

  • Motivazione per il Premio: Il progetto è ben focalizzato e tecnologicamente maturo, sviluppato con metodi innovativi e a basso costo, permette una riduzione dell’impatto ambientale degli allevamenti e genera ricadute positive anche per il benessere animale.

    Pienamente in linea con le più recenti direttive europee tese a garantire che i prodotti della filiera alimentare siano il più possibile vicini alla totale salubrità, nel rispetto dell’ambiente, dell’animale, degli operatori e, di conseguenza, del consumatore finale.

    Il progetto è inoltre di potenziale interesse anche al di fuori dell'ambito specifico di applicazione proposto.

DSC02935

CAT.AL ringrazia i propri associati tutti coloro che sono intervenuti al primo convegno internazionale organizzato dal Cluster lombardo dell’agrofood. Un ringraziamento particolare va agli ospiti stranieri, Linze Rijswijk e Sabrina DeForge, provenienti rispettivamente dai cluster Oost NV e Agropolis. Francesco Cancellato, direttore de Linkiesta.it, ha splendidamente coordinato e moderato la tavola rotonda tra associazioni e imprese. 

Il Cluster CAT.AL è pienamente operativo da poco più di un anno. Questo era il primo evento internazionale da esso interamente organizzato. Chiediamo il sostegno di enti e imprese che finora ci hanno accompagnato – e di coloro che si uniranno lungo la strada – per spronarci a crescere, in modi da avvicinarci sempre più alla missione di CAT.AL: favorire i processi innovativi e l’avanzamento tecnologico all’interno dell’agroalimentare lombardo.