Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie

Nuovo programma consolidamento Cluster sottomesso al bando di Regione Lombardia

"CATALizziamo in crescendo!" Proprio in questi giorni  il CAT.AL  Agrofood di Lodi ha

Leggi tutto: Nuovo programma consolidamento Cluster sottomesso al bando di Regione Lombardia

Invito al seminario di awareness food defence

Si terrà il prossimo 28 marzo 2017 dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso Assolombarda, Sala Bracco, via Chiaravalle 8, Milano, il seminario di awareness food defence. 

La realizzazione di un sistema di Food Defence sarà a breve una esigenza vincolante per tutte le imprese che operano in mercati internazionali, anche al fine di evitare danni economici e di immagine ai brand aziendali.

Il corso, tenuto da Tecnoalimenti sotto l'egida del Cluster CAT.AL, è indirizzato ai responsabili, agli addetti alla qualità e alla produzione che vogliano acquisire informazioni sulla food defence e sulla possibilità di gestire programmi di prevenzione contro i sabotaggi e le contaminazioni volontarie dei prodotti alimentari.

Per maggiori informazioni, è possibile scaricare il programma dettagliato cliccando qui.

Il numero di posti disponibili è limitato, si chiede pertanto di confermare la propria partecipazione al seminario all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Nasce l’Associazione Cluster CAT.AL

Il Cluster Agrofood CAT.AL cambia veste giuridica, avendo terminato la sua fase di startup.

È nata, lo scorso 4 novembre 2016, l’associazione “Cluster Alta Tecnologia Agrifood Lombardia – CAT.AL”, secondo il piano operativo deciso nell’Assemblea dei soci del 9 settembre 2016.

L’Associazione CAT.AL, dotata di propria Personalità giuridica, è pronta ad offrire ai suoi associati un ampio panel di servizi per perseguire la propria Mission: essere propulsore della crescita economica sostenibile nelle filiere del valore nei settori agroalimentare e agroindustriale, sviluppando e diffondendo tecnologie innovative e abilitanti necessarie per mantenere il ruolo di leadership europea della Lombardia.

Si invitano quindi le imprese, le istituzioni e i centri di ricerca/Università ad aderire alla nuova associazione. Per i soci della passata dell’ATS Cluster CAT.AL è previsto uno sconto sulla quota di adesione 2017.

Nuove opportunità per far crescere il proprio business, attraverso lo sviluppo tecnologico, sono alle porte, tramite il Cluster CAT.AL sarà più facile ottenerle!

Scarica qui la presentazione dell’Associazione Cluster CAT.AL

Scarica qui il templato della lettera di adesione all’Associazione Cluster CAT.AL e invia la candidatura all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Convocazione Assemblea Soci del Cluster CAT.AL

Venerdì 9 settembre 2016 si terrà presso il Parco Tecnologico Padano l'assemblea dei Soci del Cluster CAT.AL.

Regione Lombardia ha avviato da tempo un percorso finalizzato a favorire un progressivo e costante miglioramento dei servizi e delle opportunità offerte dai Cluster Tecnologici Lombardi ai propri soci, mentre a livello di fondi europei si moltiplicano le opportunità di finanziamento per le imprese, università ed enti di ricerca che avviano progetti innovativi di sviluppo basati sulla condivisione della conoscenza realizzata attraverso network e partnership promosse da Cluster.
Tali opportunità possono venire pienamente accolte solo da soggetti dotati di personalità giuridica. S'impone quindi la necessità per CAT.AL di avviare un percorso che lo conduca in breve tempo a modificare il proprio sistema di governance per favorire le opportunità di business per i propri soci ed ottemperare ai nuovi obblighi richiesti da Regione e Comunità Europea.

Venerdì 9 settembre verrà illustrato ai soci l'iter operativo che porterà la compagine sociale di CAT.AL alla modifica dell'attuale forma giuridica.

Per scaricare la convocazione all'assemblea dei soci, cliccate qui.

Vi preghiamo infine di voler confermare la vostra partecipazione cliccando qui.

Vi aspettiamo quindi venerdì 9 settembre, alle ore 11, presso il Parco Tecnologico Padano, Via Einstein - Loc. Cascina Codazza, 26900 LODI.

 

Assemblea Annuale del Cluster CAT.AL

Venerdì 22 aprile 2016 alle h 10.30 si svolgerà a Milano l’assemblea annuale dei soci del Cluster CAT.AL.

L’incontro sarà un’occasione di confronto importantissimo per conoscere le prossime opportunità di finanziamento regionali, fare il punto sulle attività svolte, ma soprattutto per condividere insieme i nuovi assetti giuridici, le modalità operative ed i nuovi servizi che caratterizzeranno la crescita del Cluster nei prossimi anni.

La discussione sarà facilitata anche dalla partecipazione da referenti di Regione Lombardia e dai rappresentanti di Assolombarda-Confindustria Lombardia.

Sarà pubblicato nei prossimi giorni il programma dettagliato con indicazioni definitive in merito agli argomenti trattati ed i relatori.

Per scaricare un promemoria con i contenuti salienti dell'evento cliccate qui.

Vi aspettiamo quindi per un' importante occasione per incontrarci, scambiare opinioni e valutare insieme le prospettive e le scelte indispensabili per assicurare l’evoluzione del Cluster Agrofood.

7 e 8 marzo: Riapre la finestra di adesione al cluster CAT.AL

Il cluster CAT.AL apre una nuova finestra di adesione. Ricordiamo che, essendo CAT.AL un associazione temporanea di scopo (ATS), questa pratica deve avvenire alla presenza di un notaio, in questo caso lo studio Napoli Lebano di Milano in via San Gregorio 53.

Per le aziende interessate all’adesione, gli slot temporali disponibili per recarsi dal notaio e registrarsi tra gli associati al cluster sono i seguenti:

7 marzo, ore 10.00 - 13.00

8 marzo, ore 10.00 - 13.00 e 16.00 - 17.00

Ricordiamo sin da ora ai soggetti interessati che, al fine di agevolare la gestione della pratica di adesione, che comporta il versamento di una quota “una tantum” di € 1.000,00, sarà necessario raccogliere ed anticipare, entro e non oltre giovedì 3 mazo p.v., allo studio notarile Napoli Lebano le seguenti informazioni:

se il firmatario dell’Atto è:

  • Procuratore, dovrà essere munito di relativa procura notarile, con i poteri di firmare per l’ATS;
  • Consigliere dovrà avere, tra i poteri attribuitigli, la facoltà di sottoscrivere contratti di associazioni temporanee di imprese, diversamente occorrerà predisporre un Verbale del Consiglio di Amministrazione per il conferimento dei relativi poteri;
  • Presidente del Consiglio di Amministrazione o Amministratore Delegato, ai quali è attribuita la Legale Rappresentanza, se l’oggetto dell’ATS è ttinente all’oggetto sociale dell’azienda rappresentata non occorre nessuna delibera ad hoc;
    • carta identità del soggetto firmatario;
    • codice fiscale del soggetto firmatario
    • anagrafica dell’azienda o ente (Ragione Sociale, P.IVA /Cod. Fiscale, indirizzo sede legale/operativa).

Per particolari richieste e informazioni relative all'adesione è possibile contattare direttamente il Notaio al numero: 02 667301

La quota di adesione all’ATS dovrà essere versata tramite bonifico bancario sul seguente CC dedicato:

Intestatario: ATS-CLUSTER DI ALTA TECNOLOGIA AGRIFOOD LOMBARDIA, FONDAZIONE PARCO TECNOLOGICO PADANO
IBAN: IT25 C033 5901 6001 0000 0070 961
Indirizzo: Via Einstein, Loc. Cascina Codazza, 26900 LODI
Causale: versamento quota adesione CAT.AL "Ragione Sociale Partner aderente"

Le spese notarili a carico di ciascun sooggetto aderente saranno parametrate in ragione del numero delle manifestazioni di interesse ricevute per la finestra di adesione corrente.

La documentazione necessaria all'adesione all'ATS dovrà essere anticipata all'indirizzo mail del Notaio Napoli Lebano : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e in Cc all'indirizzo della Segreteria Tecnica del Cluster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Segreteria Tecnica del Cluster CAT.AL è inoltre a disposizione per assistervi nel processo di predisposizione della documentazione.

Per qualsiasi necessità è possibile mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Riportiamo infine i riferimenti dello studio notarile:

Studio Notarile Napoli Lebano
via San Gregorio 53, 20124 Milano
tel 02 667301 fax 02 66986379
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Presentazione del Bando R&S per Aggregazioni di Regione Lombardia

Mercoledì 20 gennaio il cluster CAT.AL ha organizzato, presso la Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari dell’Università degli Studi di Milano, una giornata informativa specifica per il bando “Linea R&S per Aggregazioni” di Regione Lombardia, pubblicato lo scorso 23 dicembre; l’evento ha visto la partecipazione di rappresentanti di Regione Lombardia e di Finlombarda.
Obiettivo dell’incontro è stato quello di presentare agli associati CAT.AL il bando con i contenuti tecnici relativi alle aree di specializzazione agroalimentari individuate nella Smart Specialisation Strategy (S3) e le modalità di partecipazione alla prima fase che scadrà l’11 marzo 2016.

Aggregazioni1

Aggregazioni2

Il bando
Nell’ambito della strategia INNOVALOMBARDIA per la ricerca e lo sviluppo dell’ecosistema lombardo dell’innovazione, è stata istituita la nuova Linea R&S per aggregazioni diretta a sostenere progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale nelle aree di specializzazione della Smart Specialisation Strategy regionali.
Possono partecipare partenariati composti da minimo 3 soggetti di cui almeno 2 PMI e/o 1 Organismo di ricerca e/o 1 Grande Impresa; sono ammissibili a intervento finanziario Progetti di R&S che comportino spese totali ammissibili per un importo non inferiore a euro 1.000.000 e con un massimo di finanziamento complessivo concedibile per progetto pari a euro 2.000.000. I Progetti di R&S dovranno essere realizzati nel termine massimo di 24 mesi dalla data del decreto di concessione dell’agevolazione.

Clicca qui per scaricare la presentazione del Bando a cura della Dott.ssa Valeria Laina

Clicca qui per scaricare il testo del bando

Per maggiori informazioni visita il sito di Regione Lombardia.

Info Day CAT.AL Bando R&S per Aggregazioni

Giovedì 20 gennaio 2016, alle ore 14, presso l'Università degli Studi di Milano, il Cluster CAT.AL organizza un INFO DAY per il bando “LINEA R&S PER AGGREGAZIONI” di Regione Lombardia, pubblicato lo scorso 23 dicembre; all'evento parteciperanno rappresentanti di Regione Lombardia e di Finlombarda.

Obiettivo dell’incontro è presentare agli associati CAT.AL il bando con i contenuti tecnici relativi alle aree di specializzazione agroalimentari individuate nella Smart Specialisation Strategy (S3) e le modalità di partecipazione alla prima fase che scadrà l’11 marzo p.v.

Riportiamo di seguito il programma dell'evento:

14.00 Registrazione

14.30 Saluto: Raffaello Prugger e Gianluca Carenzo (Chair e Mandatario di CAT.AL)

14.40 Presentazione del Bando “Linea R&S per Aggregazioni” di Regione Lombardia: Armando De Crinito (Direttore Vicario – Università, Ricerca e Open Innovation della Regione Lombardia)

15.10 I contenuti del Bando “Linea R&S per Aggregazioni” ed i programmi di lavoro delle aree di specializzazione: Valeria Laina (Finlombarda S.p.A.)

15.40 Domande e risposte

16:10 Le macrotematiche S3 e i temi del Bando “Linea R&S per Aggregazioni”: Prof. Francesco Bonomi (Chair del Comitato Scientifico CAT.AL)

16:40 Sessione di presentazioni per gli associati: Pitch di 3-4 minuti a testa (4 slide) aperto a tutti coloro che desiderano visibilità per trovare collaborazioni su iniziative progettuali per il Bando (possibilmente prenotarsi presso Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefono 02 67077 370)

17.00 Networking e saluti.

Vi aspettiamo quindi giovedì 20, alle ore 14, presso l'Università degli Studi di Milano, Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Aula C24 (Aula di Zootecnia) entrata Via G. Celoria 2 o via G. Colombo 62

Il vincitore del Premio CATAL

La società Eurovix SpA, rappresentata dalla d.ssa Luisa Bonassi, ha ritirato il Premio CAT.AL per l’Innovazione nel Settore dell’Agroalimentare, alla sua prima edizione. L’occasione è stata rappresentata dal convegno “Trend nell’Agrofood e Ruolo dei Cluster Tecnologici”.

Complimenti all’azienda!

collage LQ

Al centro, Luisa Bonassi di Eurovix riceve la targa premio del concorso CATAL dalle mani di Armando De Crinito, Direttore Vicario presso la Direzione Generale Attività produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia.
Nelle foto piccole, dall'alto a destra, Sabrina DeForge (Agropolis International), Linze Rijswijk (Oost NV), Silvia Pagani (Segretario Generale di Confindustria Lombardia) con Gianluca Carenzo (Direttore della Fondazione Parco Tecnologico Padano), Camilo Gianinazzi (Presidente di IPAD Lab)

  • Descrizione Progetto vincitore: Implementazione di un sistema di bioattivatori a livello ambientale e di un mangime complementare che agisce a livello alimentare per gli allevamenti suini così da migliorare le performance aziendali e il valore agronomico del liquame prodotto.

  • Motivazione per il Premio: Il progetto è ben focalizzato e tecnologicamente maturo, sviluppato con metodi innovativi e a basso costo, permette una riduzione dell’impatto ambientale degli allevamenti e genera ricadute positive anche per il benessere animale.

    Pienamente in linea con le più recenti direttive europee tese a garantire che i prodotti della filiera alimentare siano il più possibile vicini alla totale salubrità, nel rispetto dell’ambiente, dell’animale, degli operatori e, di conseguenza, del consumatore finale.

    Il progetto è inoltre di potenziale interesse anche al di fuori dell'ambito specifico di applicazione proposto.

DSC02935

CAT.AL ringrazia i propri associati tutti coloro che sono intervenuti al primo convegno internazionale organizzato dal Cluster lombardo dell’agrofood. Un ringraziamento particolare va agli ospiti stranieri, Linze Rijswijk e Sabrina DeForge, provenienti rispettivamente dai cluster Oost NV e Agropolis. Francesco Cancellato, direttore de Linkiesta.it, ha splendidamente coordinato e moderato la tavola rotonda tra associazioni e imprese. 

Il Cluster CAT.AL è pienamente operativo da poco più di un anno. Questo era il primo evento internazionale da esso interamente organizzato. Chiediamo il sostegno di enti e imprese che finora ci hanno accompagnato – e di coloro che si uniranno lungo la strada – per spronarci a crescere, in modi da avvicinarci sempre più alla missione di CAT.AL: favorire i processi innovativi e l’avanzamento tecnologico all’interno dell’agroalimentare lombardo.

Ricerca partner con Enterprise Europe Network

conf lombConfindustria Lombardia ha predisposto uno strumento online contenente una selezione delle opportunità più recenti contenute nella banca dati della rete Enterprise Europe Network. La maschera di ricerca si trova a questo link, alla voce “Ricerca Partner”.

Al suo interno, si possono effettutare ricerche filtrate tra richieste e offerte di aziende straniere, per instaurare collaborazioni commerciali e tecnologiche oppure ricercare partner per partecipare a progetti europei.

Concorso: Premio CAT.AL per l'innovazione nel settore Agrofood

catal home

logo regione-cluster

 

 


Il Cluster CAT.AL lancia la prima edizione del Premio per l'innovazione nel settore Agrofood, un concorso rivolto ai propri associati per favorire la diffusione di innovazioni di prodotti, processi e tecnologie all’interno del settore dell’agroalimentare. La premiazione avrà luogo mercoledì 28 ottobre a Palazzo Lombardia, a Milano.


L'iniziativa consiste in un concorso di proposte progettuali già realizzate da parte degli associati al Cluster, con cui si intende premiare e dare adeguato risalto a quei progetti giudicati particolarmente in grado di produrre significativi cambiamenti nei prodotti e nei servizi offerti, nei processi interni di ricerca, sperimentazione e lavoro, nelle tecnologie di trasformazione o nella ricerca di base, con un elevato impatto sulla performance dei soggetti proponenti. La partecipazione al bando di concorso è gratuita ed aperta alla partecipazione di tutti gli associati del Cluster CAT.AL.

La presentazione delle candidature avviene tramite la compilazione del form che sarà accessibile dal 1 settembre dalla pagina dedicata su questo sito web. L'invio delle proposte progettuali – redatte secondo le linee tracciate dal bando e dal regolamento – potrà iniziare alle ore 9.00 di martedì 1 settembre e terminerà tassativamente alle ore 12.00 di venerdì 9 ottobre.

Italia-Serbia: collaborare nell'agroalimentare

fondazione isiMartedì 22 settembre 2015, presso il padiglione della Serbia in Expo, CAT.AL e alcuni associati si sono presentati su invito della Fondazione ISI Incubatore Serbia-Italia, associazione privata di diritto serbo.

La Fondazione ISI, ente costituito da associati serbi e italiani di natura no-profit, presta consulenza per le imprese italiane che intendono istituire joint-venture con imprese serbe di svariati settori, compreso l’agroalimentare. Obiettivo è esportare il know-how e il design italiano di PMI all’interno della realtà produttiva serba, dotata di importanti potenzialità grazie a:

  • Risorse umane qualificate
  • Basso costo della manodopera
  • Produzione primaria di alta qualità
  • Spazi di lavoro a poco prezzo, lasciati alle spalle dal processo di de-industrializzazione della regione
  • Quadro giuridico e fiscale favorevole
  • Infrastrutture in pieno sviluppo


Tuttavia, le realtà produttive locali scontano limiti per quello che riguarda l’innovazione e la propensione verso un sistema integrato. La regione serba al centro dell’azione della Fondazione ISI è la Voivodina.

Lo slogan della Fondazione è “Italian style made in Serbia”. Scopo ultimo, infatti, è quello di permettere l’esportazione dalla Serbia verso la Russia delle produzioni lavorate delle joint-venture italo-serbe. Questo tipo di export, diversamente dalla movimentazione merci diretta tra Italia e Russia, è sottoposto a dazi risibili. Nel contempo, l’esportazione di materie prime dall’Italia verso la Serbia comporta spese minime.

La Fondazioni ha contatti all’interno del mondo universitario serbo: con la facoltà di Agraria dell’Università di Novi Sad, e con l'Università privata EDUCONS.

B2B con aziende del Mediterraneo, 15 ottobre

promosLa Camera di Commercio di Milano informa che il 15 Ottobre 2015 si terranno incontri B2B con imprese del Mediterraneo sui settori: agrofood, edilizia e ingegneria, tessile, cosmesi, design e moda, gioielleria, macchinari.

Gli incontri si terranno tutto il giorno, presso Palazzo Pirelli, a Milano.

La partecipazione è gratuita, previa registrazione obbligatoria sul sito http://womenexpodays.talkb2b.net/. Tutti i profili delle aziende partecipanti del Mediterraneo sono visibili sul sito e, una volta registrati, è subito possibile prenotare gli incontri d'affari con le controparti di interesse.

Al momento della registrazione, si raccomanda di compilare la parte "cooperation profile" (box blu/verde sulla destra del registration form), in cui andranno indicati l'obiettivo degli incontri e i prodotti/servizi che si intende offrire o ricercare per gli incontri B2B.

L'iniziativa rientra all'interno di un progetto di UNIDO e Ministero degli Affari Esteri a sostegno dello sviluppo industriale nella regione del Mediterraneo, realizzato anche in collaborazione con Promos-Camera di Commercio di Milano.

Convegno: Quali opportunità per le imprese lombarde

conf lomb8 ottobre 2015: evento “Innovazione per la competitività: quali opportunità per le imprese lombarde”

Giovedì 8 ottobre 2015 pomeriggio alle h 14.00 si svolgerà a Milano, presso la sede di Palazzo Lombardia (Nucleo 4, 1°piano, sala 5), l’evento “Innovazione per la competitività: quali opportunità per le imprese lombarde”. L’incontro sarà un’occasione di confronto sul tema della collaborazione tra imprese e mondo della ricerca come strumento per potenziare la competitività. Sarà inoltre presentato l’Atlante per l’innovazione tecnologica realizzato da ENEA.

Interverranno, tra gli altri, il Direttore Generale Vicario della Direzione Generale Attività Produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia, dott. Armando De Crinito, il Presidente di Confindustria Lombardia, ing. Alberto Ribolla, il Commissario di Enea, Federico Testa e il Vice Presidente di Assolombarda, Pietro Guindani.

L’invito all’evento è aperto alle imprese, ai cluster e agli stakeholder. La partecipazione è gratuita previa iscrizione. Per maggiori informazioni sul programma e per iscriversi clicca qui. QUI trovate invece il programma dell'evento.

Horizon 2020 work programmes 2016-2017

EU commission
Sono state pubblicate le bozze relative ai programmi di bandi di finanziamento relativi a Horizon 2020 per il periodo 2016-2017.

La call dedicata all’agroalimentare è la n°9 ed è composta da quattro distinte competition. In dettaglio:

  • Sustainable Food Security – Resilient and resource-efficient value chains
  • Blue Growth - Demonstrating an ocean of opportunities
  • Rural Renaissance - Fostering innovation and business opportunities
  • Bio-based innovation for sustainable goods and services - Supporting the development of a European Bioeconomy

Consultare le bozze è una buona idea per individuare le linee guida attorno alle quali impostare una propria candidatura nel prossimo futuro.

Il link: http://bit.ly/1JYrNrc

Edible insects: international meeting

italbugs at demofield

Per procedere con l'iscrizione (gratuita) all'evento, cliccare qui.

 

B2B a Milano: Gestione eco-compatibile delle risorse nell'agroalimentare

L’evento di matchmaking “Eco-efficient Management of Resources in Agro-Food Sector” organizzato dalla rete Enterprise Europe Network offre l’opportunità di incontrare nuovi partner internazionali per avviare collaborazioni d’affari o progetti finalizzati allo sviluppo e alla crescita sostenibile nel settore Agro-Food.

Gli operatori del settore agroalimentare che partecipano ad Eco-efficient Management of Resources in Agro-Food Sector
eenhanno l'interessante opportunità di:
- incontrare fornitori di prodotti e tecnologie innovative, di nuovi sistemi e processi produttivi
- individuare imprese in cerca di nuovi clienti, di fornitori qualificati e di potenziali partner
- conoscere enti e imprese con cui avviare collaborazioni nell’ambito della R&S

L’evento è focalizzato sulle tematiche:
- Gestione e riutilizzo dell’acqua
- Riduzione del consumo di acqua
- Tecnologie per il monitoraggio e il supporto alle decisioni in agricoltura
- Valorizzazione degli scarti della produzione agro-alimentare
- Energie rinnovabili
- Applicazioni spaziali per l’agricoltura

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi e inserire un proprio profilo sul sito dedicato all’evento: www.b2match.eu/expo2015-efficientmanagement
Ogni partecipante potrà quindi richiedere gli incontri di interesse, selezionati in base ai contenuti dei profili stessi.

Il 25 Settembre 2015 è il termine per la registrazione, l’inserimento dei profili e la richiesta degli incontri.

La partecipazione ad Eco-efficient Management of Resources in Agro-Food Sector è gratuita.

Finlombarda, partner di Enterprise Europe Network, co-organizza l’evento. Per richiedere maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

World Food Research & Innovation Forum a Expo

Il Cluster CATAL invita i propri associati a partecipare all'evento World Food Research and Innovation Forum che si terrà a Milano il prossimo 22 e 23 settembre presso l’Auditorium del Padiglione Italia all'interno di EXPO Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Il progetto ha l’obiettivo di promuovere una piattaforma permanente ed un evento internazionale biennale dedicato ai temi della ricerca, della sostenibilità, della sicurezza nel settore agroalimentare e sulle sfide per il futuro dell’alimentazione del pianeta, un punto di riferimento per gli stakeholder globali nella ricerca, nell'industria, nel governo e nella finanza.

Nel primo giorno, il Forum sarà articolato in due sessioni tematiche:

  • il World Food Research and Technology Forum, piattaforma di attrazione e confronto dedicata alla ricerca nel settore alimentare
  • il World Food Safety and Security Forum, piattaforma di attrazione e confronto dedicata alla sicurezza alimentare.


Il secondo giorno si concluderà con una Sessione Plenaria nella quale verranno presentati i risultati dei lavori e si svolgerà un confronto sulle principali tematiche legate a ricerca e sicurezza alimentare.

Per qualsiasi ulteriore necessità è possibile consultare il sito ufficiale del Forum e contattare Debora Facchini, responsabile relazioni e comunicazione di ASTER, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per motivi organizzativi, la registrazione è obbligatoria entro il 16 settembre al link: http://worldfoodforum.eu/forumregistration/

E' possibile scaricare il programma QUI.

Proteggersi dalle frodi alimentari

600 438273713PTP Science Park Logo

FOOD AUTHENTICITY: PROTECT YOUR BUSINESS FROM FOOD FRAUD
Nuove tecnologie per il controllo
e la qualità degli alimenti
(servizio di traduzione simultanea italiano/inglese)


In collaborazione con lo Science & Innovation Network del governo britannico.

Nell’ambito del progetto Europeo Food Integrity, un incontro per condividere le esperienze tra esperti, italiani, britannici ed europei nel campo della lotta alle frodi alimentari ed aiutare l’industria a salvaguardare i propri prodotti.

Giovedì 10 settembre 2015
h.9.30 -13.30
Presso PTP Science Park
Via Einstein - Loc. Cascina Codazza - 26900, Lodi - Italy

QUI il programma completo

Ingresso libero previa registrazione. Inviare la richiesta di partecipazione a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Biogas3 - Rifiuti aziendali in cambio di energia

biogas3La riduzione dei rifiuti e il loro recupero è tra le priorità ambientali della Commissione Europea, che a tal proposito ha finanziato diversi progetti volti a promuovere a livello europeo la realizzazione di piccoli impianti a biogas alimentati da rifiuti dell’industria agro-alimentare, in grado di generare energia elettrica o termica riutilizzabile dalle aziende stesse per l’autosostentamento e/o la messa in rete.

Il progetto BIOGAS3, finanziato nell’ambito del programma IEE (Intelligent Energy Europe) della UE, apre le candidature per le imprese agroalimentari che vogliano accedere gratuitamente a uno studio personalizzato di pre-fattibilità per valutare la convenienza economica di un impianto a biogas, in funzione della tipologia di scarto nonché del fabbisogno energetico dell’impresa interessata. Tale valutazione ad hoc sarà effettuata da ricercatori supportati dal software smallbiogas, in stretta collaborazione con l’impresa.

Per rilasciare la propria candidatura, rivolgersi direttamente a: dr.ssa Marianna Faraldi, Tecnoalimenti S.C.p.A. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel. 02/67077370.
http://www.biogas3.eu/it/ - http://www.tecnoalimenti.com

biogas

Opportunità di confronto con professionisti e aziende cinesi

È aperta la call per partecipare alla China-Italy Science, Technology & Innovation Week 2015, che si terrà in Cina –con tappa centrale a Pechino e con successive missioni territoriali a Shanghai, Chongqing e Tianjindal 16 al 20 novembre 2015. Una settimana interamente dedicata alle attività di matching in ambito scientifico e tecnologico tra gli operatori dei due Paesi, finalizzate a creare partenariati tecnologici, produttivi e commerciali nei contesti innovativi ricerca-impresa.

La partecipazione alla manifestazione, agli incontri B2B e alle sessioni di lavoro è gratuita, ma subordinata alla compilazione del form di registrazione e alla successiva conferma da parte di Città della Scienza.

Gli iscritti alla manifestazione avranno diritto a:

  • Utilizzo della piattaforma di matching
  • Partecipazione agli incontri B2B che si svolgeranno in Cina, sulla base di un’attività preliminare di matching realizzata da Città della Scienza e dai partner cinesi con relativo inserimento nel catalogo della manifestazione
  • Servizi di interpretariato italiano/cinese durante gli incontri B2B programmati e le sessioni di lavoro
  • Partecipazione ai tavoli settoriali, ai seminari e ai workshop che saranno definiti da Città della Scienza sulla base delle esigenze rilevate
  • Servizi di assistenza tecnica e logistica in loco

Spese di viaggio e soggiorno sono a carico dei partecipanti, comprese quelle del visto, che sarà richiesto a loro cura.

La data di scadenza per l’iscrizione alla manifestazione è il 4 settembre 2015. Un primo blocco di richieste di partecipazione sarà inviato agli organizzatori cinesi entro il 4 agosto 2015 allo scopo di consentire loro di avviare il lavoro di coinvolgimento e di matching con potenziali partner cinesi.

Maggiori informazioni e le modalità di iscrizione sono disponibili a questo link.

Convegno: credito d'imposta e strumenti finanziari a sostegno della ricerca

bicocca-logo

L'Università degli Studi Milano-Bicocca in collaborazione con l'Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano e Assolombarda, organizza un convegno dal titolo:

"Il Credito d'imposta e gli strumenti finanziari di sostegno alla
ricerca: strategie e proposte per valorizzare il rapporto tra
Università e Impresa"

15 settembre 2015, ore 9
Università degli Studi di Milano - Bicocca, Auditorium"Guido Martinotti" (edificio U12)
Via Vizzola, 5 - Milano.

Il convegno nasce dall'esigenza di promuovere la collaborazione fra le imprese ed il mondo accademico e di illustrare i recenti provvedimenti del Governo che hanno introdotto il credito d'imposta e altre agevolazioni fiscali per le imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo.

Durante il convegno si analizzeranno le diverse opportunità previste dagli incentivi fiscali e si creeranno occasioni di incontro tra ricercatori, imprenditori e loro consulenti al fine di attivare un network positivo e rilanciare l'attività di ricerca delle imprese, sempre più necessaria per mantenere alto il livello di competitività del nostro tessuto industriale.

Verranno inoltre presentati i servizi di supporto alle imprese offerti dall'Università.

La partecipazione al convegno è libera, previa iscrizione.

Il Programma, il modulo di iscrizione e altre informazioni sono disponibili a questa pagina web.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 02 64486029

B2B con i paesi dell'ASEAN

een

Il Cluster CATAL è lieto di comunicare una nuova sessione di B2B internazionale organizzato nell’ambito di Enterprise Europe Network (EEN). Si tratta degli “EU-ASEAN Days”, un’occasione unica per confrontarsi con delegazioni aziendali provenienti da Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Birmania, Filippine, Singapore, Tailandia e Vietnam. Queste le indicazioni per la partecipazione, come sempre gratuita:

EU-ASEAN Days
30 settembre 2015
Via Pola 12, Milano

Registrazioni entro il 15 settembre
sul sito internet di EEN

Completata la registrazione, gli utenti avranno tempo dal 1 al 23 settembre per selezionare, attraverso la piattaforma stessa, le aziende con le quali desiderano incontrarsi. Per questo, è caldamente consigliato a tutti i partecipanti in fase di registrazione di produrre una descrizione esauriente ma ammiccante e – ovviamente – in inglese, in modo da risultare più attrattivi per le controparti straniere.

Per chi fosse interessato, il 29 settembre è in programma una conferenza mattutina con rappresentanti dell’Unione Europea e dell’ASEAN (l’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico) dal titolo “Joint cooperation to enhance business and investment opportunities”. Per partecipare alla conferenza occorre registrarsi entro il 29 settembre attraverso il medesimo sito internet.

Qui il programma completo degli “EU ASEAN Days”.

Assemblea CAT.AL: Foto gallery

Il 15 luglio a Milano ha avuto luogo l’assemblea associativa 2015 del Cluster CAT.AL.

9

È stato illustrato lo stato di sviluppo di CAT.AL, i piani nel breve-medio periodo e i prossimi progetti, tra cui nuovi e migliori servizi, focus group aggiornati e la presenza attiva sulla piattaforma Open Innovation di Regione Lombardia. Non sono mancati dibattito e confronto tra università, enti di ricerca e aziende, tra vecchi e nuovi associati e tra questi ultimi e gli esponenti del Comitato di Coordinamento del Cluster.

Ci auguriamo che l’occasione si sia rivelata stimolante per coloro che si sentono impegnati nel settore dell’innovazione e della tecnologia alimentare in senso lato.

A questo link potete scorrere alcune foto scattate durante l’assemblea.

Workshop: Un ambiente pulito per cibi sani

mario negri

L’ambiente e la produzione degli alimenti sono strettamente relazionati e la sicurezza alimentare è fortemente dipendente dalla qualità dell’ambiente. Il workshop affronterà alcune delle problematiche più significative relative a fonti, metodi di controllo, elementi di preoccupazione e future tendenze della qualità ambientale che influenzano il nostro cibo quotidiano. 

  

 16 settembre 2015


Workshop: UN AMBIENTE PULITO PER CIBI SANI - EXPO 2015

IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri
Via Giuseppe La Masa 19, Milano


Partecipazione libera.
Confermare la presenza a: Alessia Bosello
Segreteria Generale e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 023901.4315
Qui il link al programma completo del workshop.

Assemblea CAT.AL: ordine del giorno

Ordine del giorno
ASSEMBLEA ASSOCIATIVA DEL CLUSTER CAT.AL.
15 luglio 2015
Università degli Studi di Milano, accesso via G. Colombo 62/via L. Mangiagalli 25, aula C04
Ore 9:30-13.30

9.30-11.00
• Prof. Francesco Bonomi (Università degli Studi di Milano) – Benvenuto
• Dott. Raffaello Prugger (Tecnoalimenti) – Stato corrente e prossimi scenari per il cluster, le prospettive e Horizon 2020
• Dott. Gianluca Carenzo (Parco Tecnologico Padano) – Le relazioni con Regione Lombardia, i rapporti con il cluster nazionale (CLAN), il posizionamento di fronte ai nuovi bandi (Regionali, PNR e PON), bilancio associativo
• Dott. Roberto Bocchio (Cluster CATAL) – Attività svolta nel 2015
• Prof. Lorenzo Morelli (Università Cattolica del Sacro Cuore) – Concept per un convegno internazionale a ottobre 2015
• Dott. Angelo Gatto (Finlombarda) – La piattaforma Open Innovation come strumento strategico destinato ai cluster tecnologici lombardi

11.00-13.00
• Prof. Francesco Bonomi (Università degli Studi di Milano) – Evoluzione delle priorità scientifiche e tecnologiche dal Foresight 2013 ad oggi e nuovo modus operandi: la piattaforma di Open Innovation di Regione Lombardia
• Discussione aperta di 30 minuti su ciascuna area tematica con l’obiettivo di aggiornarne le priorità in vista di iniziative a breve (bando ricerca regionale) e a medio-lungo periodo (nuovo foresight):
- Area 1: Produzione, Trasformazione e Distribuzione - Una filiera agroalimentare sostenibile e competitiva
- Area 2: Benessere dell’uomo - Qualità delle produzioni e nutrizione
- Area 3: Food safety & security - Garantire la sicurezza, la disponibilità e la difesa degli alimenti
- Area 4: Management, Regulation, Technology Transfer, Education - Premesse per lanciare l’innovazione

13:30 Saluti e termine dei lavori

 

Report: Le produzioni agroalimentari di qualità in Lombardia

RegioneLombardiaAgricolturaRegione Lombardia ha reso pubblico il nuovo report “Le produzioni agroalimentari di qualità – Eccellenze dei territori della Lombardia”.

Dai dati raccolti, si evince che oltre le oltre 50mila aziende agricole lombarde gestiscono l'80% del territorio e producono, in un contesto di notevole biodiversità, il 42% del latte nazionale, il 39% della carne suina, il 42% del riso italiano.
Si tratta di una base di produzione significativa, che trae origine da una profonda tradizione agricola e di allevamento sia in pianura che su collina e montagna. La produzione lorda vendibile così sviluppata supera i 7 miliardi di euro, ai quali devono sommarsi quasi 5 miliardi di euro di export.

Qui il link al report completo.

Riaprono le adesioni a CAT.AL

CAT.AL apre la nuova finestra di adesione al cluster. Ricordiamo che essendo CAT.AL un associazione temporanea di scopo (ATS), questa pratica deve avvenire alla presenza di un notaio, in questo caso lo studio Napoli Lebano di Milano in via Vittor Pisani 9.

La quota di adesione a CAT.AL è di 1.000 € una tantum. Per le aziende interessate all’adesione, gli slot temporali disponibili per recarsi dal notaio e registrarsi tra gli associati al cluster sono i seguenti:

2 luglio ore 10-12
3 luglio ore 14-16
6 luglio ore 11-13
8 luglio ore 14-16
9 luglio ore 10-12
10 luglio ore 15-17


Preghiamo gli interessati di contattare innanzitutto la segreteria tecnica del cluster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .


Insieme all'indicazione del giorno scelto, occorre una scheda con l'anagrafica di chi viene mandato per la firma e in forza di quale potere (es. legale rappresentante su indicazione del CdA). Riguardo all'azienda, sono necessari i dati essenziali che possono variare a seconda del modello societario, es. i dati della visura oppure il codice fiscale se non iscritta in Camera di Commercio.

Cliccate qui per avere maggiori istruzioni sulle modalità di presentazione presso lo studio notarile.

La documentazione dovrà essere anticipata all'indirizzo email del notaio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e in copia a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Agritech GREAT - 6-10/07 al Consolato Britannico di Milano

uk pavillonPer celebrare la partecipazione a Expo Milano, il Regno Unito organizza una settimana tematica dedicata alle Tecnologie Agro-Alimentari.

UK Trade & Investment vi invita a partecipare a questo evento che si svolgerà dal 6 al 10 luglio 2015 a Palazzo Giureconsulti di Milano, sede della UK House.

• Scienze veterinarie e Zootecnia - Martedì 7 luglio
• Acquacoltura - Mercoledì 8 luglio
• Agricoltura di precisione - Giovedì 9 luglio

Qui le informazioni in dettaglioL’iniziativa rappresenta un momento di incontro e networking per aziende internazionali, noti esponenti del mondo accademico e policy makers. Inoltre, saranno presenti numerosi buyers UK e aziende internazionali del settore.

Cliccando qui è possibile scaricare l’invito dove, selezionando i link delle singole giornate è possibile visionare il programma e il modulo di registrazione da restituire compilato entro il 26 giugno.

Seminario: la misura europea "Strumento per le PMI”

Regione Lombardia e Finlombarda S.p.A., nell’ambito del progetto SIMPLER, organizzano un seminario di approfondimento e confronto sulla misura europea "Strumento per le PMI”, che si svolgerà mercoledì 8 luglio 2015, c/o Sala Pirelli – Palazzo Pirelli, via Fabio Filzi, 22, Milano.

L’iniziativa ha l’obiettivo di condividere le esperienze maturate a distanza di un anno dal lancio della misura ed offrire indicazioni e strumenti di supporto utili alla partecipazione ai prossimi bandi rivolti alle PMI. Imprese beneficiarie, esperti e rappresentanti istituzionali si confronteranno con l’obiettivo di individuare i fattori chiave per il successo.

L’incontro si rivolge in particolare a PMI innovative e con forte potenziale di crescita ed ai cluster quali soggetto in grado di far emergere e sostenere nuove progettualità da parte delle piccole e medie imprese.

La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione al link www.simplernet.it/eventopmi8luglio

Da qui è possibile visualizzare e scaricare il programma. Per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Finanziamenti per l'inserimento lavorativo dei Phd nella filiera agroalimentare

Le ultime delivere del CIPE hanno permesso l'assegnazione di 6 milioni di euro per il progetto "PhD cibo e sviluppo sostenibile", coordinato dalla Fondazione della Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI), in partenariato con la Coldiretti e in collaborazione con il MIUR.

L'obiettivo del progetto, di durata triennale e e cofinanziato dal sistema imprenditoriale italiano, è favorire l'inserimento lavorativo dei dottori di ricerca nei settori della filiera agroalimentare.

Qui i riferimenti contenuti in Gazzetta Ufficiale.

POR FESR 2007-2013 - Bando aperto!

ImmagineDa oggi, 19 giugno, è aperto il "Bando per la concessione di incentivi a sostegno dell’innovazione di prodotto, di processo e organizzativa delle imprese" nell’ambito dell’Azione G “Sostegno all’innovazione delle imprese”, della linea di intervento 1.1.2.1 “Sostegno alla crescita della capacità competitiva delle imprese lombarde”, prevista del Programma Operativo Competitività Regionale e Occupazione FESR 2007-2013.

L'iniziativa intende sostenere la competitività delle MPMI in attività, regolarmente iscritte al registro delle imprese da almeno 1 anno alla data di presentazione della domanda, che esercitano un’attività economica classificata nei settori manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi alle imprese, attraverso il supporto allo sviluppo di interventi di innovazione, sostenendo, quindi, sia l’innovazione di impresa, sia l’innovazione per il mercato.

Gli interventi ammissibili riguardano lo sviluppo di progetti di innovazione di prodotto, di processo e dell’organizzazione delle MPMI.

L’agevolazione prevista dal bando è concessa nella forma di contributo a fondo perduto con un’intensità fino all’80% delle spese ammissibili, nel limite di euro 50.000,00
. Le agevolazioni sono concesse ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (aiuti de minimis). La dotazione finanziaria è pari a euro 1.500.000.

Il bando è a sportello con valutazione dei progetti secondo l'ordine cronologico di protocollazione delle domande di contributo sulla piattaforma informatica GEFO.

Maggiori informazioni sulla misura e sulle modalità di partecipazione sono reperibili qui.

 

Il biogas per il settore agroalimentare: workshop

biogas3

I benefici legati a piccoli impianti a biogas per il settore agroalimentare: convenienza e fattibilità economica dell’impianto.

Venerdì 26 giugno 2015, ore 9-13
presso il Centro Congressi di Assolombarda
via Pantano 9 - Milano
(Sala Erba).
Programma

A chi è rivolto. L’evento permetterà agli imprenditori e alle imprenditrici di ottenere uno studio di fattibilità gratuito e personalizzato della convenienza economica dell’impianto, in funzione delle caratteristiche della propria azienda.
Tale valutazione ad hoc sarà effettuata da ingegneri e ricercatori ed è gratuita, in quanto sostenuta dal progetto europeo BIOGAS3.

Cosa si propone. L'incontro, organizzato da Tecnoalimenti S.C.p.A. e Università di Torino per conto del progetto europeo BIOGAS3, prevede due fasi: 1) momento di aggiornamento normativo, economico, contrattuale per analizzare meglio vantaggi e svantaggi del Biogas; 2) tavoli di lavoro con scambio personalizzato tra provider, imprese ed esperti del settore.

Come iscriversi. I posti sono limitati. Entrata gratuita. Per registrarsi, cliccare entro il 20 giugno sul link: https://it.surveymonkey.com/s/G5N83T8

Convegno: smaltire i sottoprodotti dell’industria enologica

ImmagineLa Fondazione Politecnico di Milano mette in calendario per il 10 luglio il convegno intitolato "La bioraffineria nel settore enologico per smaltire in modo sostenibile i sottoprodotti dell’industria enologica". I lavori inizieranno alle 10 nell'Aula Magna del Politecnico di Milano, in piazza Leonardo da Vinci 32.

L'evento sarà l'occasione per presentare i risultati del progetto di ricerca “Valorizzazione dei sottoprodotti e dei residui di vinificazione tramite estrazione e produzione di molecole ad alto valore aggiunto”. La ricerca nasce con l'obiettivo di creare un nuovo sistema integrato di bioraffineria applicato alla gestione, utilizzazione e valorizzazione dei residui di lavorazione delle uve (vinacce, fecce e acque reflue), applicando ai sottoprodotti della vinificazione la metodologia che integra i processi di trasformazione della biomassa per la produzione di prodotti alimentari, cosmetici, farmaceutici, biopolimeri ed energia.

Il progetto è finanziato da Ager - Agroalimentare e Ricerca, programma di collaborazione tra tredici fondazioni per sostenere la ricerca scientifica in campo agroalimentare, ed è condotto dai seguenti partner scientifici: Università di Udine (capofila), Politecnico di Milano, Università di Bologna, Università degli Studi di Milano, Università di Parma, Università di Roma “Tor Vergata” e dalla Fondazione Politecnico di Milano.

L’agenda dell’incontro sarà a breve disponibile. Maggiori informazioni sul progetto al sito www.ww-ibr.it.

REGISTRAZIONI
La partecipazione al convegno è libera. Iscrizione al sito www.fondazionepolitecnico.it

CONTATTI
E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
W. www.fondazionepolitecnico.it

Delegazioni cinesi in visita

Nell'ambito del programma "EXPO is NOW", l'ICE, il Ministero per lo Sviluppo Economico e Padiglione Italia, in collaborazione con la Conferenza delle Regioni, stanno organizzando una serie di visite di imprenditori e manager stranieri all'Expo e alle aziende dei territori italiani. Le delegazioni straniere hanno in programma una permanenza in Lombardia di 2 giorni, il primo dedicato alla visita in EXPO e il secondo in cui sarà possibile prevedere eventuali incontri/visite presso aziende /parchi/cluster che fossero interessati al profilo delle delegazioni estere.

Segnaliamo, per vostra informazione, che per il mese di giugno, sono previste 2 delegazioni cinesi, composte per la maggior parte da aziende del settore alimentare

La prima sarà in Italia dal 7 al 13 giugno, la seconda dal 21 al 27 giugno. In entrambi i casi, i giorni di permanenza in Lombardia sono i primi due.

Qualora vi sia interesse da parte del cluster CAT.AL o di singole aziende del cluster a incontrare una o entrambe le delegazioni nella loro seconda giornata di permanenza, esiste la possibilità di segnalarlo all'ICE, per valutare momenti di incontro o di visita presso i soggetti che avranno espresso interesse.

Se interessati a questa opportunità, nonché per consultare i profili delle aziende in visita, si prega di contattare la d.ssa Sabrina Bolzoni:

Tel 02 67 65 1932, Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Evento B2B con aziende cinesi

BodyPartIl Cluster CAT.AL intende dare evidenza a un'opportunità di B2B gratuiti per le imprese del settore agrofood che si terrà il 9 e il 10 giugno, in concomitanza con l’arrivo di una delegazione di aziende cinesi del settore.

 

 

Brokerage event EU-China

9-10 giugno 2015, Milano

Palazzo delle Stelline, Corso Magenta n° 61


Confindustria Lombardia, nell’ambito delle attività di Enterprise Europe Network e in collaborazione con il consorzio SIMPLER, co-organizza due giornate dedicate a incontri bilaterali fra AZIENDE, RICERCATORI, CLUSTER e INVESTITORI EUROPEI interessati a nuove opportunità per collaborazioni tecnologiche e/o commerciali nella filiera alimentare. L’evento si terrà in concomitanza della visita della delegazione cinese.
LA PARTECIPAZIONE È GRATUITA !!!


Iscrizioni aperte fino al 27 maggio !


Settori coinvolti: filiera alimentare, tecnologie dello spazio applicate all’agricoltura e gestione ambientale, biotecnologie per la salute, creatività, patrimonio culturale e tradizione culinaria locale, turismo enogastronomico.


Programma:

9 giugno 2015

  • Mattina: incontri B2B e Networking Lunch Buffet
  • Pomeriggio: Conferenza istituzionale “EU-China Business Cooperation”


10 giugno 2015

  • Mattina: incontri B2B


Dove:

Palazzo delle Stelline, Corso Magenta n° 61.

CAT.AL riceve la certificazione Bronze dall'ESCA

escaIl Segretariato Europeo per l’Analisi dei Cluster (ESCA) ha conferito a CAT.AL la certificazione Bronze. Si tratta di un primo riconoscimento per il cluster dell’agrofood lombardo, costituitosi nel 2012 ma riconosciuto da Regione Lombardia – e quindi in attività – solo dal luglio 2014.

Il prestigioso riconoscimento è accompagnato da un Benchmarking Report, un documento che contiene le considerazioni e i suggerimenti per il progresso e la crescita del cluster. Esso verrà affrontato dal Comitato di Coordinamento di CAT.AL, che si riunirà in seduta comune mercoledì 13 maggio.

Gli obiettivi del cluster rimangono quelli di migliorare l’attività di rete, elaborare un’offerta concreta di servizi e coinvolgere i propri associati nei tavoli di lavoro.

Open Innovation: presentazione in azienda

bruttoComunichiamo l'iniziativa promossa da Finlombarda, società in house di Regione Lombardia, per presentare direttamente presso le imprese la piattaforma di Open Innovation, nuovo strumento destinato a sostenere la ricerca in ambito aziendale. L’iniziativa di Open Innovation si realizza attraverso diversi strumenti volti a favorire un contesto adatto allo sviluppo di progettualità legate alla ricerca e all’innovazione, quali:

- una piattaforma che consente agli attori del processo di innovazione presenti in azienda, negli enti di ricerca e in generale agli operatori professionali dell’innovazione e della ricerca di ottimizzare lo scambio di conoscenza, favorendo aggregazioni e collaborazioni attraverso la partecipazione a community tematiche;


- due Misure di agevolazione. Con la Misura 1, Regione Lombardia intende offrire alle MPMI la possibilità di beneficiare di servizi qualificati per sviluppare la propria competitività - anche a livello internazionale - attraverso la concessione di agevolazioni per l’accesso a piattaforme di Open Innovation e relativi servizi di brokeraggio, con la Misura 2 invece Regione Lombardia intende promuovere la creazione e lo sviluppo di community da parte di MPMI e organismi di ricerca, all'interno della piattaforma regionale di Open Innovation, coerenti con la Strategia di Specializzazione Intelligente regionale.

Allo scopo di introdurre concretamente quanto esposto, agli associati CAT.AL viene offerta la possibilità di una visita in azienda da parte di un collaboratore di Finlombarda, per presentare in dettaglio come gli strumenti di Open Innovation disponibili possano rispondere alle esigenze di innovazione dell'impresa stessa. Per fare richiesta della visita in azienda, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Il Cluster si racconta a Confindustria Cremona

cremonaMercoledì 29 aprile, il Cluster lombardo dell'agro-food CAT.AL si presenterà per la prima volta alle imprese del Cremonese riunite presso la sede di Confindustria Cremona. Per l’occasione, il relatore di CAT.AL sarà il dott. Fausto De Angelis, senior counsel a Whirlpool EMEA e membro del comitato di coordinamento del Cluster.

Il programma dell'evento è consultabile a questo link. Al termine del dibattito, il responsabile del Cluster sarà a disposizione delle imprese per ulteriori approfondimenti. Gli interessati sono pregati di confermare la presenza direttamente alla Segreteria del Comitato Piccola Industria (Giovanni Garavelli – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 0372417311).

CAT.AL si presenta a Confindustria MB

conf mbCAT.AL parteciperà alla giornata di presentazione dei nove cluster lombardi organizzata da Confindustria Monza Brianza per lunedì 27 aprile. Per l’occasione, la relatrice di CAT.AL sarà la d.ssa Manuela Pizzagalli della Fondazione Politecnico di Milano, supportata dal cluster manager Roberto Bocchio. Dopo i pitch, cluster e aziende potranno confrontarsi direttamente ai tavoli di lavoro.


Le aziende interessate possono confermare la propria presenza alla segreteria organizzativa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 039/3638225. A questo link è scaricabile il programma dell'evento.

Clusters Round Table annullata

CAT.AL è spiacente di informare che l'evento International Clusters Round Table, originariamente previsto per il 4 maggio all'interno della Cluster Food Week, è stato annullato.

Tutti gli altri eventi in agenda rimangono CONFERMATI.
Consulta il programma

Seeds & Chips - Servizio Rai Expo

Per tutti coloro che ancora si chiedessero quale fosse stato il senso profondo dello salone Seeds & Chips – e quindi quale potesse essere il ruolo di CAT.AL al suo interno – questo servizio Rai è piuttosto chiaro.

Esordio di CAT.AL a Seeds & Chips

CAT.AL ha partecipato dal 26 al 29 marzo a Seeds & Chips a Milano, la prima edizione del salone dedicato alla tecnologia applicata all’alimentazione. L’evento ha rappresentato l’esordio del cluster a livello fieristico, con tanto di spazio dedicato e abbondante materiale promozionale.

20150326 130748 small

Lo staff di CAT.AL ha potuto introdurre a buyer e consumer, cui l’organizzazione dedicava due giorni ognuno, gli obiettivi e la natura del cluster che Regione Lombardia ha promosso per valorizzare l’agrofood lombardo grazie all’apporto di imprese portatrici di tecnologie innovative.

Fare network tra imprese, costituire una comunità del “saper fare”, favorire lo scambio delle competenze più innovative in modo da favorire la crescita delle aziende: sono questi gli scopi che CAT.AL presenta ai proprio associati.

20150328 154249 small

Il cluster CAT.AL partecipa a Seeds & Chips, 26-29 marzo

CAT.AL partecipa a Seeds & Chips, il salone internazionale dedicato al cibo e alla tecnologia applicata all’alimentazione. La manifestazione, che promette di essere una delle più innovative sul tema del food tech, avrà luogo dal 26 al 29 marzo a Milano presso il centro MICO Milano Congressi.

CAT.AL sarà presente con uno stand dedicato. L’evento vedrà la partecipazione di imprese e start up e godrà della vicinanza di argomento e temporale con Expo 2015. Le aree tematiche prese in considerazione sono agricoltura, trasformazione, distribuzione, somministrazione, conoscenza e condivisione. Workshop e seminari toccheranno i temi di cibo e territorio, soluzioni per i paesi in via di sviluppo, sostenibilità e lotta agli sprechi, tracciabilità e sicurezza alimentare.

Il 26 e 27 marzo saranno dedicati agli incontri B2B, il 28 e il 29 marzo al B2C. CAT.AL sarà presente per l’intero periodo.

Nuova PAC, sfida al sistema lombardo

L'avvio della riforma della Politica Agricola Comune (PAC) 2014-20 – insieme alla contemporanea soppressione delle quote latte – introduce novità che lasceranno il segno nel tessuto produttivo lombardo.

La Lombardia perderà a regime, nel 2019, circa 98 milioni di premi PAC (-20% circa) a causa della convergenza parziale del pagamento disaccoppiato, solo in parte compensato dall’aumento dei premi accoppiati (latte e riso). La riduzione dei premi, e il calo di reddito derivante dalla diversificazione colturale e dalle aree ecologiche, dovrebbero condurre nel 2019 ad una riduzione dei redditi del 4,4% ed al calo del peso dei premi sul reddito dal 20% al 17% circa.

Le nuove regole andrebbero interpretate come uno stimolo ad incrementare la produttività dei fattori, portando a scelte gestionali più efficaci, incentivate anche dai fondi per lo sviluppo rurale. Maggiori dettagli.

Prevista per il 2 marzo la prossima finestra di adesione al cluster CAT.AL

E' pervista per lunedì 2 marzo 2015, dalle 14.30 alle 17.30 presso lo studio notarile Napoli Lebano a Milano, l'apertura della prossima finestra per l'adesione all'ATS CAT.AL.

Ricordiamo ai soggetti interessati che, al fine di agevolare la gestione della pratica di adesione, che comporta il versamento di una quota “una tantum” di € 1.000,00, sarà necessario raccogliere ed anticipare allo studio notarile Napoli Lebano le seguenti informazioni:

se il firmatario dell’Atto è:

  • Procuratore, dovrà essere munito di relativa procura notarile, con i poteri di firmare per l’ATS;
  • Consigliere dovrà avere, tra i poteri attribuitigli, la facoltà di sottoscrivere contratti di associazioni temporanee di imprese, diversamente occorrerà predisporre un Verbale del Consiglio di Amministrazione per il conferimento dei relativi poteri;
  • Presidente del Consiglio di Amministrazione o Amministratore Delegato, ai quali è attribuita la Legale Rappresentanza, se l’oggetto dell’ATS è attinente all’oggetto sociale dell’azienda rappresentata non occorre nessuna delibera ad hoc;
    • carta identità del soggetto firmatario;
    • codice fiscale del soggetto firmatario
    • anagrafica dell’azienda o ente (Ragione Sociale, P.IVA /Cod. Fiscale, indirizzo sede legale/operativa).

Per particolari richieste e informazioni relative all'adesione è possibile contattare direttamente il Notaio al numero: 02 667301

La quota di adesione all’ATS dovrà essere versata tramite bonifico bancario sul seguente CC dedicato:

Intestatario: ATS-CLUSTER DI ALTA TECNOLOGIA AGRIFOOD LOMBARDIA, FONDAZIONE PARCO TECNOLOGICO PADANO
IBAN: IT25 C033 5901 6001 0000 0070 961
Indirizzo: Via Einstein, Loc. Cascina Codazza, 26900 LODI
Causale: versamento quota adesione CAT.AL "Ragione Sociale Partner aderente"

Le spese notarili a carico di ciascun sooggetto aderente saranno parametrate in ragione del numero ddelle manifestazioni interesse ricevute pper la finestra di adesione corrente.

La documentazione necessaria all'adesione all'ATS dovrà essere anticipata all'indirizzo mail del Notaio Napoli Lebano : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e in Cc all'indirizzo della Segreteria Tecnica del Cluster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Segreteria Tecnica del Cluster CAT.AL è inoltre a disposizione per assistervi nel processo di predisposizione della documentazione.

Per qualsiasi necessità è possibile mandare una mail a   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La prossima tappa del Roadshow CAT.AL il 28 gennaio a Brescia

La prossima tappa del Roadshow CAT.AL si terrà a Brescia il 28 gennaio 2015.
Sarà un'occasione importante per entrare in contatto con il Cluster CAT.AL, soprattutto alla luce della prossima apertura della finestra di adesione.
Ma non solo, all'evento, organizzato da AIB - Associazione Industriale Bresciana, saranno infatti presenti tutti i 9 cluster tecnologici lombardi.
La mattinata, a valle di una sessione di saluti e di interventi da parte dell'assessore Melazzini e del Dr. Spada della Commissione Europea, sarà dedicata ad esempi concreti di best practices di cluster eccellenti.
Il pomeriggio invece sarà strutturato secondo un modello di speed pitching di 3 minuti, tenuti da ogni cluster manager dei 9 CTL. A seguire, secondo un formato di Barcamp, ovvero tavoli di lavoro/workshop in contemporanea, della durata di mezz'ora, e ripetuti per tre volte, ogni cluster manager illustrerà in modo concreto le opportunità offerte dal cluster alle imprese interessate.
Il programma dettagliato è disponibile qui.
Vi aspettiamo quindi il 28 gennaio, a Brescia, presso il Museo Mille Miglia.

CAT.AL goes to SMAU 2015 !

Il Cluster di Alta Tecnologia Agrofood Lombardia sarà presente a SMAU, nelle giornate del 22-23-24 ottobre.
Quest'anno si porrà l'accento in particolar modo sulle opportiunità per le PMI, in termini di innovazione e sviluppo, ma anche di supporto da parte delle amministrazioni pubbliche.
In particolare mercoledì 23 CAT.AL presenterà le proprie attività, obiettivi e benefici per le imprese aderenti in una sessione dedicata proprio ai Cluster Tecnologici Lombardi, a partire dalle ore 13.00
Vi aspettiamo quindi al Pad. 2 - Stand A 44 - A 45 di Fieramilano City.
Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la segreteria tecnica all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seconda tappa Roadshow CAT.AL a Bergamo, 10.10.2014

La seconda tappa del roadshow del cluster CAT.AL si svolgerà a Bergamo il 10 ottobre 2014.
Un'interessante opportunità per conscere direttamente la realtà del cluster, i suoi obiettivi e i vantaggi per gli associati.
A partire dalle ore 17 si alterneranno Emanuele Prati, segretario generale CCIAA Bergamo, Pieralberto Cangelli e Gianluca Carenzo, in rappresentanza del Comitato di Coordinamento del Cluster.
Ampio spazio sarà inoltre dedicato all'interazione con l'imprenditoria locale, al fine di meglio comprenderne le esigenze e offrire l'opportunità di entrare in contatto direttamente con CAT.AL anche in vista della prossima apertura della finestra di adesione.
Per ulteriori informazioni è possibile scaricare qui il programma, oppure contattare la segreteria tecnica CAT.AL all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Assemblea dei soci Cluster CAT.AL

Si è tenuta il giorno 2 settembre presso la sede della mandataria Parco Tecnologico Padano l'assemblea del soci del cluster CAT.AL.

Apre i lavori Raffaello Prugger, Chair Comitato di Coordinamento CAT.AL e Direttore di Tecnoalimenti, sottolineando il ruolo fondamentale del cluster nel proiettare glli interessi del territorio regionale del settore a livello agroalimentare a livello nazionale ed europeo. Ma non solo, il sostegno alle imprese e la valorizzazione delle eccellenze sul territorio sono asset fondamentali dai quali la mission di un cluster non può prescindere.
E' possibile scaricare qui la presentazione.

Il secondo intervento, a cura di Gianluca Carenzo, Direttore Generale della Fondazione Parco Tecnologico Padano, sottolinea l'importanza per CAT.AL del riconoscimento di Cluster Tecnologico Lombardo, un'investitura ufficiale da parte di Regione Lombardia del ruolo di promotore della crescita e della competitività del sistema produttivo e della ricerca regionale in ambito agroalimentare. Viene successivamente presentato il piano di attività 2014/2015, funzionale alla mission del cluster ed articolato in 4 macroaree principali: Marketing e Comunicazione, Internazionalizzazione, IT & Open Innovation, Segreteria tecnica e Cluster Management.
Tra le iniziative più importanti in cantiere, si segnala l'integrazione di CAT.AL in una Cluster Food Week, che vedrà coinvolti tragli altri CNR e Tuttofood, in un'ottica di avvicinamento verso EXPO.
E' possibile scaricare qui la presentazione.

Chiude i lavori l'intervento di Angelo Gatto, Project Manager e Technology Transfer Officer presso Finlombarda. In particolare, si pone l'accento sul ruolo fondamentale che Regione Lombardia intende affidare a CAT.AL in relazione alla nuova programmazione POR e Smart Specialization Strategy. Successivamente si passa alla presentazione della piattaforma di Open Innovation di Regione Lombardia, strumento che andrà a favorire lo sviluppo di ecosistemi di innovazione aperta. 
E' possibile scaricare qui la presentazione.

Per maggiori informazioni in merito alle prospettive del cluster e per le nuove finestre di adesione, è possibile contattare la segreteria tecnica all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Regione Lombardia riconosce CAT.AL come CTL

E' stato approvato con decreto n. 6980 del 22 luglio 2014 il secondo elenco dei Cluster Tecnologici Lombardi (CTL) riconosciuti da Regione Lombardia ed ammessi all'agevolazione finanziaria per il biennio 2014-2015 per le attività funzionali al loro sviluppo e valorizzazione.
Il Cluster CAT.AL vede quindi riconosciuto ufficialmente il proprio ruolo di promotore della crescita e della competitività del sistema produttivo e della ricerca in ambito agroalimentare a livello regionale. 
Una sfida importante per CAT.AL, chiamato quindi a ricoprire un ruolo di protagonista in un asset strategico per lo sviluppo di R&S e trasferimento tecnologico come la realizzazione di processi innovativi che contibuiscano alla competitività della Lombardia su scala nazionale e internazionale.
E' possibile ottenere maggiori informazioni e scaricare il testo del decreto seguendo questo link.

 

Focus di Assolombarda sul cluster CAT.AL

Il magazine del Padiglione Italia Expo si concentra sul focus principale dell'esposizione che Milano ospiterà il prossimo anno, dedicando ampio spazio alle sinergie tra aziende e associazioni Lombarde per valorizzare le eccellenze e competere in modo efficace ed efficiente.
In particolare si pone l'accento sul ruolo di CAT.AL quale primo aggregatore di imprese, università e centri di ricerca lombarde in Europa per numero di lavoratori.
La versone integrale del testo è consultabile qui.

 

CAT.AL e Gruppo Agroalimentare Assolombarda

Il Parco Tecnologico Padano ha ospitato mercoledì 11 giugno la riunione del gruppo merceologico alimntare di Assolombarda.
L'occasione si è rivelata molto interessante per promuovere il concept e le attività di CAT.AL di fronte a stakeholder di assoluto rilievo e verso un potenziale bacino di aderenti del settore agroalimentare. Tra gli intervenuti marchi importanti come Solana, Ferrarelle, Bindi, Lactalis, Cargill, Carlsberg, Ferrari Formaggi, Molino Pagani, molti dei quali hanno manifestato un forte interesse nella metodologia del cluster quale driver per la promozione dell'innovazione del comparto.
Si è voluto pertanto approfondire le possibili attività che CAT.AL può offrire ai prorpi associati anche alla luce del nuovo piano di accreditamento presso Regione Lombardia, al fine di approfondire possibilità di collaborazione e incontro domanda-offerta.
Ricordiamo infine che l'apertura della prossima finestra per l'adesione al cluster CAT.AL è prevista in estate 2014.

 

Disponibili gli atti del Roadshow C.L.A.N.

Sono disponibili le presentazioni dei relatori intervenuti mercoledì 15 maggio nel corso della tappa Milanese del roadshow del Cluster Agrofood Nazionale.

E' possibile scaricare i singoli file qui:

Daniele Rossi, Presidente CL.AN e Amministratore Delegato di Federalimentare Servizi S.r.l

Armando De Crinito, Direzione Generale Attività Produttive, Ricerca e Innovazione, Regione Lombardia.

Adriana Pontecorvo, Presidente GM Alimentazione, Assolombarda: Il sistema associativo e l’industria alimentare

Massimo Iannetta, Membro del Comitato di Presidenza CL.AN e Responsabile dell'Unità Tecnica Sviluppo Sostenibile ed Innovazione del Sistema Agro-industriale, ENEA

Gianluca Carenzo, Mandatario CAT.AL e Direttore Fondazione Parco Tecnologico Padano

 

Il sistema cluster nazionale e regionale per la ricerca e l’innovazione agroalimentare

Milano. Qual è il ruolo dei Cluster nelle politiche Regionali, Nazionali ed europee? Quali le prospettive e il valore aggiunto che il Cluster, come sistema sinergico, può offrire? A queste tematiche sarà dedicata la tappa lombarda del Road show del Cluster Agrofood Nazionale (C.L.A.N).
I Cluster sono sistemi "regionali" il cui scopo e'quello di mettere in rete le capacità di sistema degli attori del territorio per confrontarsi in modo maggiormente competitivo sui mercati internazionali.
Lo scopo del sistema Cluster è quello di incrementare la competitività della filiera agroalimentare, includendo tutte le sue componenti: produzione agricola, trasformazione, settori industriali correlati (confezionamento, logistica) fino alla distribuzione e al consumo, con uno sguardo attento alla riduzione di scarti e valorizzazione dei sottoprodotti, loro utilizzo per altre applicazioni alimentari e non, riduzione dell’impatto dei processi dell’industria agroalimentare.
Risultati che si possono raggiungere attraverso lo stimolo dell’innovazione, l’accesso e la valorizzazione dei risultati delle attività di ricerca, la collaborazione tra enti di ricerca, imprese, istituzioni ed amministrazione pubblica.
Per questo il Cluster CAT.AL, che siede nel board di governance del Cluster Agrofood Nazionale, vi invita ad un momento di approfondimento e confronto relativo al sistema cluster nazionale e regionale per la ricerca e l’innovazione nei settori legati all’agroalimentare.
L’appuntamento è fissato per il giorno giovedì 15 maggio, dalle ore 10:00, presso Palazzo Regione Lombardia, Piazza Città di Lombardia 1 - Ingresso N4, 1° piano, sala 5.
Per ulteriori informazioni, è possibile scaricare il programma dell’evento qui.

  

Lo SME instrument: quali opportunità per le PMI in Horizon2020?

Le PMI rivestono un ruolo strategico nel nuovo programma europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020, in tutti e tre i pilastri in cui esso si articola: Eccellenza della scienza, Leadership Industriale e Sfide Sociali. Ad esse è dedicato complessivamente il 20% del budget pari a circa 8 miliardi di euro nei 7 anni 2014-2020.
Horizon introduce per la prima volta una misura espressamente dedicata alle piccole e medie imprese, lo “ Strumento per le PMI” rivolto a quelle aziende dall’alto potenziale innovativo che vogliono sviluppare idee progettuali da cui trarre un vantaggio competitivo sui mercati.
Al fine di fornire un quadro generale sui nuovi strumenti, nonché le indicazioni operative principali per rispondere alle call aperte o di prossima apertura, segnaliamo l'evento organizzato da Finlombarda e Regione Lombardia previsto per il 4 Aprile 2014 presso l'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, dal titolo Lo strumento per le PMI e altre opportunità per le piccole e medie imprese  in Horizon 2020.
La partecipazione è gratuita, è possibile iscriversi a questo link.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare Finlombarda (02 66737328 -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

Riconoscimento di Cluster Tecnologico Lombardo per il cluster CAT.AL

E' iniziato il processo di accreditamento del Custer di Alta Tecnologia Agrifood Lombardia (CAT.AL) come Cluster Tecnologico Lombardo (CTL).
Attraverso il riconoscimento dei CTL, Regione lombardia intende favorire la creazione e l'implementazione di aggregazioni tra diversi soggetti attivi nel campo di ricerca e innovazione.
Quest'obiettivo risponde infatti a una precisa finalità considerata quale asset strategico per lo sviluppo di R&S e trasferimento tecnologico, ovvero la realizzazione di processi innovativi che contibuiscano alla competitività della Lombardia su scala nazionale e internazionale. 
Le azioni che Regione Lombardia intende supportare possono essere riassunte in tre capisaldi fondamentali:

  • Accompagnare lo sviluppo competitivo e la valorizzazione dei CTL favorendone l'avvio e lo sviluppo
  • Supportare percorsi di promozione, internazionalizzazione, consolidamento e autosostenibilità, attraverso l'acquisizione di competenze in tali ambiti
  • Sostenere la formazione del perosnale dei CTL in percorsi specifici.

E' possibile scaricare qui il Bollettino Ufficiale contenente il decreto CTL
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

1° Evento territoriale di presentazione dell'attività del Cluster CAT.AL

Il Cluster come strumento per l'accesso ai finanziamenti per l'innovazione nell'agroalimentare

Leggi tutto: 1° Evento territoriale di presentazione dell'attività del Cluster CAT.AL